Selezionati i 12 progetti beneficiari del contributo per il Bando Distruzione, per un importo complessivo di 400 mila euro, promosso dalla Fondazione Crc per distruggere le brutture e ripristinare la bellezza di un contesto paesaggistico e ambientale e coinvolgere le comunità nella “presa in carico” del luogo, attraverso processi di partecipazione progettuale e/o fattiva e azioni di demolizione, mitigazione e eliminazione delle incoerenze, anche con l’ausilio di forme artistiche.

La seconda edizione del Bando Distruzione ha proposto un innovativo iter di selezione per i progetti: entro lo scorso 18 gennaio sono state presentate 57 idee progettuali, 20 delle quali sono state ammesse alla seconda fase, a partire da marzo 2019.
17 sono i progetti concretizzati in proposte di dettaglio, che sono stati valutati dalla commissione tecnica della Fondazione CRC e sottoposti a una “votazione popolare”, con l’obiettivo di coinvolgere direttamente le comunità attraverso la piattaforma web. La risposta dei cittadini è stata elevata: oltre 11 mila preferenze, con una partecipazione significativa di under 34 (60% dei votanti).

I 12 progetti beneficiari di contributo inizieranno un percorso di co-progettazione finalizzato a definire nel dettaglio le modalità d’intervento sul bene interessato, per poi avviare i lavori nei prossimi mesi.
Sono dodici i Comuni coinvolti, per 400.000 euro complessivi di contributi deliberati per l’abbattimento delle brutture paesaggistiche e la riqualificazione delle aree indicate:

COMUNE DI BARGE – RIQUALIFICAZIONE DELL’AREA DELL’EX LAVATOIO DI VIA CORRIDONI (€ 38.000,00)

COMUNE DI CASTINO – RIQUALIFICAZIONE DELL’EX OSTERIA “DA GIUVANINA” (€ 24.000,00)

COMUNE DI CAVALLERMAGGIORE – DEMOLIZIONE DI ALCUNE STRUTTURE IN CEMENTO ARMATO NELL’AREA DI PIAZZA DEL SAPERE (€ 45.000,00)

COMUNE DI COSTIGLIOLE SALUZZO – RIQUALIFICAZIONE DEL PERCORSO ESTERNO AL PALAZZO SARRIOD DE LA TOUR (€ 33.000,00)

COMUNE DI GARESSIO – DEMOLIZIONE DELLA STAZIONE DI MONTE DELL’EX CESTOVIA SULLA CIMA DEL MONTE BERLINO (€ 40.000,00)

COMUNE DI GUARENE – MITIGAZIONE DEL MURO DI CONTENIMENTO SOTTO PIAZZA SANTISSIMA ANNUNZIATA (€ 32.000,00)

COMUNE DI MONTELUPO ALBESE – MITIGAZIONE DELL’IMPATTO AMBIENTALE DELLA FACCIATA DEL CENTRO POLIFUNZIONALE € 40.000,00

COMUNE DI PERLETTO – DEMOLIZIONE DI EDIFICI PER LA VALORIZZAZIONE PANORAMICA DEL VERSANTE EST € 36.000,00

COMUNE DI SAN MICHELE MONDOVI’ – RIQUALIFICAZIONE DELL’AREA SCALONE CON ELIMINAZIONE INCOERENZE E VALORIZZAZIONE DEI GIARDINI (€ 24.000,00)

COMUNE DI SANTA VITTORIA D’ALBA – MITIGAZIONE DI UN MURO IN CEMENTO NEL CENTRO STORICO DI VILLA (€ 38.000,00)

COMUNE DI SAVIGLIANO – DEMOLIZIONE DELLA TETTOIA IN PIAZZA CAVOUR (€ 20.000,00)

COMUNE DI SOMMARIVA PERNO – MITIGAZIONE DI OPERE IN CEMENTO ARMATO ALL’INGRESSO DEL NUCLEO STORICO DEL PAESE (€ 30.000,00)

«Con questa nuova edizione del Bando Distruzione, la Fondazione CRC ha rafforzato il proprio impegno per eliminare le brutture che deturpano la nostra provincia: la valorizzazione della bellezza dei nostri paesaggi diventa una leva per attivare le nostre comunità e promuoverne lo sviluppo e la crescita» commenta il presidente Giandomenico Genta. «Una conferma in questo senso ci è arrivata dagli esiti della votazione popolare, sperimentata per la prima volta in assoluto, che ha visto una partecipazione inaspettata e un’attivazione davvero significativa dei Comuni coinvolti e dei loro cittadini».