Salviamo i Prati della Pertusera.

Se volessimo usare un gergo tecnico, li chiameremmo terreni “ex Cb27”, come fa il Piano Regolatore comunale. Ma gli abitanti di Avigliana (TO) conoscono meglio l’area di cui ci vogliamo occupare, compresa tra Corso Europa e la Dora, come i “Prati della Pertusera”.

O di quello che ne rimane.

Su quei prati è infatti recentemente nata un’ampia area commerciale. E “Cb27” era il nome che indicava inizialmente l’insieme di tutta quell’area, prima dell’intervento di edificazione.

Oggi per gli ultimi Prati della Pertusera (a sinistra e a destra del Centro commerciale) i destini possibili sono differenti.
Infatti:

  • i Prati di sinistra sono entrati a far parte di un progetto “di riqualificazione ambientale delle aree degradate di Avigliana comprese tra la ferrovia e la Dora Riparia in un’ottica di rigenerazione urbana e sociale”. Nelle intenzioni dell’Ammnistrazione dovrebbero diventare una sorta di parco cittadino, con alberi, arbusti e qualche servizio per renderne piacevole la frequentazione;
  • i Prati di destra, invece, sembravano destinati a diventare un secondo, nuovo, grande distributore di carburanti, proprio accanto a quello già esistente. Per capire meglio in cosa consista questa nuova minaccia.

Noi, che vorremmo preservare gli ultimi Prati della Pertusera per le generazioni future, abbiamo pensato di scrivere una PROPOSTA DI INIZIATIVA POPOLARE, per suggerire all’Amministrazione comunale di ampliare il progetto che attualmente coinvolgerebbe solo i prati di sinistra, e mettere in atto la stessa operazione anche sui prati di destra, abbandonando per sempre l’idea di trasformare quel verde in un altro distributore di carburante o in qualche altra colata di cemento.

Ai link prima indicati trovate tutte le informazioni utili per capire meglio: chi siamo, in cosa consiste una Proposta di iniziativa popolare, cosa c’è dentro al progetto di riqualificazione ambientale previsto sul lato sinistro del Centro commerciale, qual è il pericolo che vorremmo far scampare ai prati che si trovano sull’altro…

… e soprattutto potete leggere e sottoscrivere la Proposta di Iniziativa popolare che abbiamo scritto e che intendiamo sottoporre presto all’attenzione dell’Amministrazione comunale.
Speriamo che anche VOI, come NOI, vogliate tutelare gli ultimi Prati della Pertusera.

Grazie per l’attenzione e buona lettura!
Barbara Debernardi, Marco Vinassa e Fabio Panicco
E-mail: ipratidipertusera@gmail.com

Condividi: