FORUM ITALIANO DEI MOVIMENTI
PER LA TERRA E IL PAESAGGIO

 
La nostra proposta di legge >

Video

I video di Salviamo il Paesaggio

Ecco alcuni video per conoscere meglio “Salviamo il Paesaggio”. VIDEOINTERVISTA AL COORDINATORE NAZIONALE DEL FORUM Video intervista di circa 16 minuti ad Alessandro Mortarino (coordinatore nazionale), che sintetizza la nostra campagna nazionale, i dati essenziali sul Forum e altre considerazioni su consumo di suolo ed esperienze virtuose in atto. (realizzata da Duccio Facchini e Maurizio...

Milano, 24/04/2012 – Guarda i video del primo incontro di Salviamo il Paesaggio

Il 24 aprile a Chiamamilano si è riunito il comitato milanese di Salviamoilpaesaggio. La piccola sala era piena nonostante la forte pioggia, e le due ore dell’incontro, coordinato da Damiano di Simine, Presidente di Legambiente Lombardia, sono state dense di contenuti, grazie ai numerosi interventi che in parte documentiamo con i filmati che pubblichiamo. Tra...
Aversa: requiem per una città

Aversa: requiem per una città

Il centro storico di Aversa, che vanta più di 1000 anni di storia, conserva testimonianze artistiche di notevole pregio, il valore delle quali è stato mal compreso dall’ultima amministrazione comunale. In 12 anni, infatti, nulla o quasi è stato fatto per la sua conservazione, ed il risultato è che diverse chiese, passate al demanio, sono...

Castelfranco Emilia: chi salverà la bellezza?

“La bellezza salverà il mondo” afferma il Principe Miškin nel romanzo “l’Idiota” di Dostoevskij. Era anche lo slogan dell’ultimo congresso nazionale di Legambiente. Ha parecchio da fare la bellezza. Riuscirà, ad esempio, a salvare chi è nato e cresciuto in un condominio fra i condomini, fra villette e aiuolette a schiera, tutte uguali sì, ma...
I 50 km da Salerno a Napoli (ovvero il Paese Sordo)

I 50 km da Salerno a Napoli (ovvero il Paese Sordo)

Il documentario nasce in primis da un interrogativo: perché moltissimi noti intellettuali hanno trascorso del tempo in questa regione e lodato i posti più nascosti compresi nel tratto stradale Salerno Napoli mentre ora gli stessi luoghi sono diventati esclusivamente il simbolo della criminalità organizzata? In secundis dalla rabbia provocata dai migliaia di morti e ammalati...
Libera e Legambiente a Bracciano per parlare di territorio e di mafia

Libera e Legambiente a Bracciano per parlare di territorio e di mafia

Bracciano, 25 marzo 2012 Un pubblico entusiasta ha accolto l’invito delle associazioni Libera e Legambiente, a Bracciano sabato scorso per parlare di “Territorio, diritti e legalità”. Davanti a circa 200 persone dei sei paesi del comprensorio intorno al lago e a 16 associazioni ambientaliste locali, si sono sollevati alcuni interrogativi scottanti sulla cementificazione del territorio,...
Modena: raccontano il cemento, li trascinano in tribunale

Modena: raccontano il cemento, li trascinano in tribunale

MODENA. Raccontare il cemento che si prende poco alla volta città e paesi scomoda inevitabilmente i potenti di turno, che spesso cercando un appiglio, un’imprecisione, un errore, corrono dal giudice per chiedere risarcimenti milionari. Soprattutto per spezzare le ali della critica. E’ quanto sta accadendo ancora una volta in questi giorni nella civilissima Modena, sulla...
"L'uomo di cemento": film-denuncia sulla deturpazione del ponente ligure

“L’uomo di cemento”: film-denuncia sulla deturpazione del ponente ligure

Un film-documentario per denunciare l’urbanizzazione feroce che sta investendo il ponente ligure. S’intitola “L’uomo di cemento” ed è stato prodotto da ZemiaFilm, un’etichetta indipendente sensibile alle tematiche di denuncia locale, troppo spesso trascurate dai media nazionali. Attraverso quattro storie, testimonianze dirette di gente che ha lottato e continua a lottare per la salvaguardia del bene...
Langhe Doc: storia di eretici nell'Italia dei capannoni

Langhe Doc: storia di eretici nell’Italia dei capannoni

Un documentario di Paolo Casalis “Nel breve spazio della mia lunga vita l’Italia è cambiata in una maniera spaventosa. É tutta una lotta contro il tempo, bisogna riuscire a diventare civili prima che il disastro sia completo. Bisogna vedere se arriviamo ancora in tempo a salvare questo paesaggio. Per me in gran parte l’abbiamo già...