FORUM ITALIANO DEI MOVIMENTI
PER LA TERRA E IL PAESAGGIO

 
La nostra proposta di legge >

Piemonte
Interconnector? Non si può fare!

Interconnector? Non si può fare!

Le perizie di Salviamo il Paesaggio Valdossola sul progetto, eseguite secondo un metodo messo a punto da ARPA Piemonte, silurano il superelettrodotto di Terna. Mentre 11 Sindaci ossolani si riuniranno venerdì prossimo a Villa Taranto con i responsabili di Terna e i parlamentari di zona, per rivendicare nelle mani del Prefetto del VCO il loro...
Salviamo l’area verde di Corso Piemonte a Settimo Torinese

Salviamo l’area verde di Corso Piemonte a Settimo Torinese

Il comitato torinese del Forum Salviamo il Paesaggio segnala all’attenzione di tutti l’ennesimo “attentato” in corso nei confronti di una delle poche aree verdi superstiti nella cintura di Torino, quella di Corso Piemonte a Settimo Torinese: uno dei Comuni più densamente popolati di centri commerciali e supermercati, e pertanto non bisognoso di un ulteriore insediamento...
Mondovì: la mappa delle case vuote

Mondovì: la mappa delle case vuote

Inchiesta di Marco Turco (per gentile concessione de “L’Unione monregalese”). Tutti i numeri della città, rione per rione: a Breo quasi una casa su tre è disabitata, a Piazza il 62% dei negozi è inutilizzato. La prossima revisione del Piano regolatore deve fare i conti con tutto questo …     A Mondovì Breo una...
Salviamo l'Alpe Devero! Basta costruire impianti: più natura per tutti

Salviamo l’Alpe Devero! Basta costruire impianti: più natura per tutti

Ai confini del Parco naturale Veglia Devero si fanno strada nuovi impianti di risalita e piste da sci: salviamo l’Alpe Devero! L’Alpe Devero è un ambiente alpino meraviglioso: montagne aspre e dolci, orizzonti sconfinati. Larici, acque e pascoli. Un ambiente ospitale e accessibile a tutti. Gestori e pastori offrono accoglienza e prodotti tradizionali con un...
… E finsero felici e contenti ...

… E finsero felici e contenti …

A cura del Comitato Salviamo il Paesaggio Valdossola. A proposito di Interconnector Svizzera-Italia 380 kV, i 76 nuovi documenti progettuali (integrazioni, relazioni, controdeduzioni, risposte, interpretazioni, tavole, sezioni, foto-simulazioni, calcoli, ottimizzazioni, ecc …) apparsi da qualche giorno sul sito del Ministero dell’Ambiente, congiuntamente ad un primo comunicato stampa di Terna SpA del 4 giugno u.s., sembrerebbero...
Nuovi vigneti e noccioleti: come cambierà il paesaggio dell'Alta Langa e delle Terre Unesco?

Nuovi vigneti e noccioleti: come cambierà il paesaggio dell’Alta Langa e delle Terre Unesco?

di Alessandro Mortarino. Provo a mettere assieme due notizie – disgiunte – sul fronte agricolo per proporre una necessaria riflessione collettiva. La prima notizia riguarda il recente Bando della Regione Piemonte che consentirà l’incremento delle superfici vitate per la coltivazione di uve da cui trarre lo spumante Alta Langa DOCG: 100 ettari nei prossimi due...
Sversamenti nel Lago d’Orta, Legambiente chiede l’applicazione della legge sugli ecoreati

Sversamenti nel Lago d’Orta, Legambiente chiede l’applicazione della legge sugli ecoreati

“Auspichiamo si faccia piena luce sullo sversamento di inquinanti nel Lago d’Orta e confidiamo che chi ha commesso questo delitto contro l’ambiente paghi in modo esemplare”. E’ questo l’appello di Legambiente a una settimana dall’ennesimo grave sversamento di residui di lavorazione di cromatura e soda caustica nel Lago d’Orta, nella frazione Pascolo, a San Maurizio...
L'Arena di Barolo

L’Arena di Barolo

di Maurizio Bongioanni, Alessandro Mortarino, Gino Scarsi. «Collisioni è a una svolta. Solo se gli attori principali del territorio sosterranno questo momento critico aiutando il Comune di Barolo a sviluppare un’area idonea ai grandi eventi potremo continuare a garantire che per altri dieci anni il festival si terrà in Piemonte, e nei luoghi in cui...
Candidatura di Torino per le Olimpiadi dello sci 2026: un grande bluff

Candidatura di Torino per le Olimpiadi dello sci 2026: un grande bluff

di Mario Cavargna, Presidente di Pro Natura Piemonte. Chi ha seguito le vicende delle candidature olimpiche degli ultimi 20 anni ricorda certamente che la designazione di Torino per il 2006 fu considerata “ingiustamente sottratta”. Ed è proprio da qui che bisogna partire per verificare la fattibilità della candidatura di oggi, perché bisogna evitare che la...
Torino e le Olimpiadi di sci: umano errare, assurdo persistere

Torino e le Olimpiadi di sci: umano errare, assurdo persistere

A cura di Pro Natura Torino. Nel Tirolo austriaco, il 15 ottobre 2017, gli elettori hanno respinto con il 53,5% dei voti un progetto di candidatura ai Giochi olimpici invernali del 2026. A Innsbruck, che aveva ospitato i giochi nel 1964 e nel 1976, il verdetto è stato sonoro: il 67,4% di no. Otto mesi...