FORUM ITALIANO DEI MOVIMENTI
PER LA TERRA E IL PAESAGGIO

 
La nostra proposta di legge >

Strade e ferrovie
Completamento Asti-Cuneo: sì a una superstrada senza pedaggio

Completamento Asti-Cuneo: sì a una superstrada senza pedaggio

Un folto novero di associazioni ambientaliste cuneesi ed astigiane sollecita il Ministro delle infrastrutture e dei trasporti a mettere la parola fine all’opera incompleta dell’autostrada Asti-Cuneo, riprogettando il tratto Roddi-Cherasco in forma di superstrada, senza pedaggio, eliminando il casello e la “discarica per rifiuti speciali” prima prevista in contiguità per accogliere il materiale di scavo...
Insieme per la mobilità dolce

Insieme per la mobilità dolce

Si rinnova fino al 2021 la nuova Alleanza per la Mobilità Dolce. Confermata Portavoce Anna Donati. Diventano 27 le associazioni unite per chi cammina, pedala ed usa ferrovie turistiche nel paesaggio italiano, per la diffusione di un turismo slow e la promozione dei piccoli borghi italiani. Di nuovo in rete per rinnovare la loro Alleanza,...
Concessioni Autostradali: adesso rivedere le regole per tutelare l’interesse pubblico

Concessioni Autostradali: adesso rivedere le regole per tutelare l’interesse pubblico

di Anna Donati. La tragedia del crollo del Ponte Morandi a Genova con i suoi 43 morti, i tanti feriti, gli sfollati dalle proprie case, lascia davvero sgomenti. Adesso indaga la magistratura, che ha già dichiarato che non può essere stata una fatalità, che dovrà accertare le ragioni del crollo e le responsabilità precise di...
Romea a 4 corsie: progetto vecchio e superato

Romea a 4 corsie: progetto vecchio e superato

Opzione Zero* valuta in modo netto e negativo il progetto della società Sinergo, relativo al raddoppio della Romea nel tratto Chioggia-Mestre. “Certamente gli impatti di una Romea a 4 corsie sarebbero minori di un’autostrada tutta nuova in affiancamento alla statale – sostiene Mattia Donadel presidente del comitato – ma sarebbero in ogni caso molto pesanti,...
Gli amministratori pubblici non sono minimamente interessati a migliorare la viabilità…

Gli amministratori pubblici non sono minimamente interessati a migliorare la viabilità…

Uno dei lembi più suggestivi e incontaminati del Lazio minacciato da uno scempio che porta il nome di S.S. 675 “Umbro-Laziale” – Completamento del collegamento del porto di Civitavecchia con il nodo intermodale di Orte – Tratto Monte Romano Est-Civitavecchia. Il Forum Salviamo il Paesaggio da tempo è a fianco di chi si batte contro...
Legambiente presenta Pendolaria 2017, la situazione e gli scenari del trasporto ferroviario pendolare in Italia

Legambiente presenta Pendolaria 2017, la situazione e gli scenari del trasporto ferroviario pendolare in Italia

Nel 2017 cresce di poco il numero di coloro che prendono il treno. Boom dell’Alta Velocità, alti e bassi per il trasporto regionale. Solo in alcune Regioni cresce il numero di passeggeri e ancora pesano i tagli (-6,5% dei treni regionali e -15,5% di Intercity). Al sud circolano meno treni che in Lombardia, più lenti...
Biassono (MB): al centro della provincia del cemento, c'è chi vuole consumare ancora

Biassono (MB): al centro della provincia del cemento, c’è chi vuole consumare ancora

Trascurare la realtà e negare l’evidenza per consumare ancora il territorio. A cavallo di quattro dei comuni della provincia più urbanizzata d’Italia si propone un referendum consultivo per fermare l’impatto devastante ed irreversibile di un nuovo insediamento produttivo e commerciale. Nei giorni in cui l’ISPRA conferma con i numeri del rapporto 2017 sul consumo di suolo,...

Emilia Romagna: il contributo di Legambiente al Piano Regionale Integrato dei Trasporti

Inviate lo scorso 14 marzo, le osservazioni integrano quanto già rilasciato in sede di conferenza dei servizi nel mese di febbraio. Per l’associazione negli obiettivi del piano al 2025 manca una visione d’insieme sulla ripartizione modale e sulla riduzione delle emissioni riducendosi ad un piano delle infrastrutture. Dal documento presentato con le osservazioni al PRIT...
Mose, Pedemontana Veneta, tra sperpero e incoscienza

Mose, Pedemontana Veneta, tra sperpero e incoscienza

Mentre si contano i morti che l’ennesimo terremoto ha seminato, distruggendo interi paesini del Centro Italia, in Veneto continua la polemica irreale e indecorosa su come portare a termine lo scempio ambientale chiamato Pedemontana Veneta. La classe politica veneta mostra ancora una volta tutta la sua ignoranza: invece di prendere atto che questa infrastruttura, uscita...
Ti-Bre: un’autostrada cancella la campagna del Parmigiano-Reggiano

Ti-Bre: un’autostrada cancella la campagna del Parmigiano-Reggiano

Mancano solo gli ultimi passaggi presso i Ministeri competenti e saranno aperti i cantieri dell’autostrada Tirreno-Brennero: un nastro d’asfalto nel bel mezzo nella bassa pianura parmense, territorio di vocazione del Parmigiano-Reggiano. Qui la filiera del famoso formaggio consente un’agricoltura più sostenibile rispetto ad altre zone della pianura padana, a partire dalla produzione di foraggio, che...