FORUM ITALIANO DEI MOVIMENTI
PER LA TERRA E IL PAESAGGIO

 
La nostra proposta di legge >

Lombardia
Milano: la sfida di Piazza d’Armi tra bisogni pubblici e interesse privato

Milano: la sfida di Piazza d’Armi tra bisogni pubblici e interesse privato

Da una parte la mobilitazione popolare, la vocazione storica di un territorio e la rilevanza sanitaria di un’area naturalistica. Dall’altra i soggetti forti e l’idea diffusa che si possa mettere ordine con il cemento. Ma una soluzione diversa è possibile. (Immagini tratte dal sito Le Giardiniere Milano) Abbiamo fatto qualche domanda a Licia Martelli dell’Associazione...
Caviamocele dalla testa. Emergenza ambientale in Italia

Caviamocele dalla testa. Emergenza ambientale in Italia

Il Comitato “Salviamo Il Paesaggio Casorezzo (Milano)“ ha organizzato lo scorso 7 febbraio un incontro pubblico in cui due Relatori impegnati in prima linea nella definizione del Piano Cave della Città Metropolitana di Milano (la Dott.ssa Francesca Boeri che per il Centro Studi per la Programmazione Intercomunale dell’area Metropolitana-PIM ha elaborato il Rapporto ambientale preliminare...
Rifiuti: quando l’illegalità avanza e colpisce l'ambiente, è il cittadino che paga, due volte

Rifiuti: quando l’illegalità avanza e colpisce l’ambiente, è il cittadino che paga, due volte

FanPage, la testata giornalistica di Napoli, ha pubblicato on line una parte della sua inchiesta su rifiuti, affari e politica chiamata “Bloody money“. Dal capoluogo campano al nord Italia, un infiltrato ha avuto contatti e trattative con diversi protagonisti del settore. Nelle quattro puntate si mostrano incontri più o meno ufficiali e accordi espliciti, ripresi...
Un parcheggio multipiano sulle Mura Venete, Patrimonio Unesco

Un parcheggio multipiano sulle Mura Venete, Patrimonio Unesco

Informativa urgente inviata all’ufficio Unesco del MiBACT a firma congiunta di Comitato NoParkingFara, Associazione per Città Alta e i Colli di Bergamo, Legambiente Bergamo. Il 9 luglio 2016 le mura venete della città di Bergamo hanno ricevuto il riconoscimento Unesco come parte del sito transnazionale “Opere di difesa veneziane tra il XVI ed il XVII...
Che fine hanno fatto i 133 mila mq agricoli che l’outlet Scalo Milano di Locate Triulzi aveva promesso al Parco Sud 6 anni fa?

Che fine hanno fatto i 133 mila mq agricoli che l’outlet Scalo Milano di Locate Triulzi aveva promesso al Parco Sud 6 anni fa?

Il prossimo 26 maggio saranno passati 6 anni dal parere positivo espresso anche dall’Ente Parco Agricolo Sud Milano, allora presieduto da Guido Podestà, all’edificazione, in piena campagna, di un Polo dei distretti produttivi situato nella parte nord-ovest del comune di Locate Triulzi che prevedeva la realizzazione del Fashion Factory Outlet Village, poi divenuto Scalo Milano...
Villasanta (Monza e Brianza): è legittimo rendere edificabile un’area attraverso l’elargizione di denaro?

Villasanta (Monza e Brianza): è legittimo rendere edificabile un’area attraverso l’elargizione di denaro?

La vicenda della realizzazione di un grande centro di produzione e distribuzione su aree agricole suscita perplessità e preoccupazione. Un appello rivolto a Provincia e Regione chiede il rispetto dei vincoli presenti e la valutazione dell’operato dell’amministrazione locale Con una lettera a firma del consigliere Antonio Ubiali (lista Nuova Villasanta) si chiede di “verificare l’azione...
Parco Agricolo Prealpino: un passo in avanti sulla strada della tutela del territorio

Parco Agricolo Prealpino: un passo in avanti sulla strada della tutela del territorio

   Il comitato Salviamo il Paesaggio di Cislago (VA) ha ricevuto nei giorni scorsi pieno sostegno dal sindaco per la creazione del Parco Agricolo Prealpino. Un altro tassello per il progetto lanciato dal gruppo nel 2014 con l’obiettivo di conservare un territorio vitale dal punto di vista agricolo e importante per la qualità ambientale. Un...
Consumo di suolo: da un formale intento ad una vera e propria presa di coscienza dei limiti fisici del territorio

Consumo di suolo: da un formale intento ad una vera e propria presa di coscienza dei limiti fisici del territorio

Un vero contenimento del consumo di suolo passa obbligatoriamente dalla presa di coscienza che tutto il territorio libero perso, senza eccezioni, genera costi e problematiche ambientali che non possiamo più permetterci. Le osservazioni all’adeguamento del Piano Territoriale Regionale presentate da Coordinamento ambientalista Osservatorio PTCP di Monza e Brianza in collaborazione con Comitato Salviamo il Paesaggio...
Biassono (MB): al centro della provincia del cemento, c'è chi vuole consumare ancora

Biassono (MB): al centro della provincia del cemento, c’è chi vuole consumare ancora

Trascurare la realtà e negare l’evidenza per consumare ancora il territorio. A cavallo di quattro dei comuni della provincia più urbanizzata d’Italia si propone un referendum consultivo per fermare l’impatto devastante ed irreversibile di un nuovo insediamento produttivo e commerciale. Nei giorni in cui l’ISPRA conferma con i numeri del rapporto 2017 sul consumo di suolo,...
“Il Grande Gigante (poco) gentile” nei confronti del territorio

“Il Grande Gigante (poco) gentile” nei confronti del territorio

  A Villasanta (Monza Brianza) si riaffaccia il progetto di costruzione di un grande centro di produzione e distribuzione dei prodotti del noto marchio, su un’area al confine con il Comune di Arcore. Consumo di suolo nonostante le tante aree dismesse recuperabili e aumento del traffico in area già critica. Ne abbiamo parlato con Antonio Ubiali,...