FORUM ITALIANO DEI MOVIMENTI
PER LA TERRA E IL PAESAGGIO

 
La nostra proposta di legge >

Puglia
20 anni contro l'impianto Energas/Q8. In arrivo sentenza TAR

20 anni contro l’impianto Energas/Q8. In arrivo sentenza TAR

A cura di LIPU onlus, coordinamento della Puglia. Novembre 2019: 20 anni di opposizione e 3° compleanno del referendum NoEnergas, in attesa della sentenza del TAR. LIPU: se necessario, continueremo a opporci per altri 20 anni. Novembre 1999: la società ISOSAR, oggi Energas/Q8, depositava il progetto di un mega deposito costiero industriale di GPL sui...
Xylella fastidiosa: i dati degli ultimi monitoraggi smentiscono l’idea dell’epidemia

Xylella fastidiosa: i dati degli ultimi monitoraggi smentiscono l’idea dell’epidemia

A cura di Associazione “Terra d’Egnazia”, Comitato per la Salvaguardia dell’Ambiente e del Territorio – Valle d’Itria, Il Popolo degli Ulivi. L’1% di piante infette nella zona di contenimento e il 2,5% nella zona infetta! E, intanto, spunta la notizia di un olivo infetto a Corato noto almeno dal 2016… In seguito all’istanza di accesso...
Entro 80 anni il mare invaderà Venezia, Napoli, Cagliari, Palermo e...

Entro 80 anni il mare invaderà Venezia, Napoli, Cagliari, Palermo e…

In oltre 150 Paesi del mondo un gran numero di giovanissimi studenti il 15 marzo diserterà le lezioni per protestare contro le deboli scelte dei Governi rispetto al disastro climatico causato dai combustibili fossili e dal modello di sviluppo delle nostre società. Uno sciopero globale per ricordare che abbiamo solo pochi anni per salvare il...
Trivelle: dura presa di posizione del Ministro all’Ambiente Sergio Costa

Trivelle: dura presa di posizione del Ministro all’Ambiente Sergio Costa

“Sono per il no alle trivelle; le trivelle passano per le valutazioni di impatto ambientale, e io non le firmo. Mi sfiduciano come ministro? Torno a fare il generale dei Carabinieri, lo dico con franchezza. E’ la libertà di chi ha un altro lavoro”. Lo dice Sergio Costa, Ministro in carica dell’ambiente e della tutela...
In Puglia una proposta di legge regionale per l'arresto del consumo di suolo

In Puglia una proposta di legge regionale per l’arresto del consumo di suolo

Il consigliere regionale Ernesto Abaterusso, capogruppo di Articolo 1 – Movimento Democratico e Progressista, ha depositato lo scorso 15 gennaio la proposta di legge regionale “Norme per l’arresto del consumo di suolo e per il riuso dei suoli urbanizzati”: una proposta normativa che nasce sul modello dell’omologa proposta di legge nazionale sviluppata dal nostro Forum...
Trivelle, lettera al Ministro Costa di comitati ed associazioni

Trivelle, lettera al Ministro Costa di comitati ed associazioni

Egregio Ministro Sergio Costa, abbiamo molto apprezzato il Suo invito per discutere della questione delle “trivelle” in Italia e, nonostante i pochi giorni a disposizione, eravamo pronti al confronto su problemi che seguiamo ogni giorno da diversi anni, molti dei quali derivanti da scelte dei ministri che l’hanno preceduta e dalla struttura tecnica ministeriale. Per...
Vile atto nel Parco Nazionale della Sila

Vile atto nel Parco Nazionale della Sila

A cura dell’Ente Parco Nazionale della Sila. Il Parco Nazionale della Sila esprime la sua vicinanza al Comandante del Reparto Carabinieri Parco dell’Alta Murgia per il vile atto intimidatorio subito nei giorni scorsi. Il Commissario Straordinario del Parco Nazionale della Sila, dott. Francesco Curcio, il Direttore f.f., il dott. Giuseppe Luzzi e tutto l’Ente condannano...
Arrestare il consumo di suolo a Bari con il PUG

Arrestare il consumo di suolo a Bari con il PUG

Documento della Consulta Comunale dell’Ambiente di Bari. Con il PUG (Piano Urbanistico Generale) in itinere, è opportuno eliminare le previsioni edificabili che individuano interventi di qualsivoglia destinazione comportanti consumo di suolo in aree tipizzate come agricole ed in aree naturali e seminaturali. In ogni caso è sospesa l’efficacia degli strumenti urbanistici vigenti e delle eventuali...
Maximum ius, maxima iniuria: urbanistica italiana illegittima per la Corte europea

Maximum ius, maxima iniuria: urbanistica italiana illegittima per la Corte europea

di Sergio Brenna. L’urbanistica italiana illegittima per la corte di (in)giustizia europea: ma si sa la giurisprudenza europea è sovraordinata agli ordinamenti nazionali. Forse anche in questo bisognerà cambiare i rapporti con l’Europa! La Corte di (In)Giustizia Europea (La Corte europea dei diritti umani di Strasburgo) con sentenza inappellabile ha disposto il risarcimento dei danni...
Coltiviamo la terra non le cave

Coltiviamo la terra non le cave

di Marcello Seclì, Presidente Italia Nostra – Sezione Sud Salento. Finalmente, dopo qualche decennio di ritardo la Regione Puglia ha rimediato ad un problema che attendeva di essere risolto senza “condizionamenti” cioè quello dell’aggiornamento delle tariffe sui materiali di cava. Era questa infatti una situazione a dir poco scandalosa per la quale la lobbies dei...