FORUM ITALIANO DEI MOVIMENTI
PER LA TERRA E IL PAESAGGIO

Molise
Qualcosa si muove per la “Transiberiana d’Italia”

Qualcosa si muove per la “Transiberiana d’Italia”

“Adelante, con juicio” – parafrasando Manzoni ne “I Promessi Sposi”, i comitati promotori della petizione per salvare la linea ferroviaria Sulmona-Carpinone, nota come la “Transiberiana d’Italia”, esprimono cauto ottimismo circa gli ultimi sviluppi della vicenda che avevamo raccontato in un precedente articolo. La novità più importante è che la “Transiberiana d’Italia” passa di mano, con...
Salviamo la “Transiberiana d’Italia”: mobilitazione contro la chiusura della linea Sulmona-Carpinone

Salviamo la “Transiberiana d’Italia”: mobilitazione contro la chiusura della linea Sulmona-Carpinone

La chiamano “la Transiberiana d’Italia”: stiamo parlando della linea ferroviaria Sulmona-Carpinone-Isernia, che corre tra i suggestivi paesaggi appenninici di Abruzzo e Molise. Oggi questa linea rischia di essere smantellata, mettendo fine a più di un secolo di storia e dilapidandone il potenziale turistico. Numerosi cittadini, comitati e associazioni si stanno battendo perché ciò non accada....
San Giuliano di Puglia: l’oro dietro le 27 bare bianche

San Giuliano di Puglia: l’oro dietro le 27 bare bianche

Dal blog di Antonello Caporale sul sito di Repubblica. Il terremoto è una grande sciagura e una grande fortuna. Dipende da dove ti metti, da come lo guardi, da cosa ti aspetti. A San Giuliano di Puglia il dramma dei ventisette corpicini martoriati dalle pietre, bambini delle elementari caduti sotto il peso dell’incompetenza, ha permesso...
Allarme finale contro l’eolico selvaggio in Molise

Allarme finale contro l’eolico selvaggio in Molise

Comunicato stampa http://www.inasa-roma.it/ PER LA PROTEZIONE DI COMPLESSI MONUMENTALI ANTICHI DEL MOLISE Giganteschi impianti eolici previsti a ridosso delle principali località archeologiche del Molise, la città romana di Sepino e il santuario italico di Pietrabbondante, potrebbero snaturarne i caratteri storici e svilirne irrimediabilmente il paesaggio. Il pericolo sembra ormai inevitabile per Sepino, ove stanno per essere installate sedici torri...