Diversi anni fa qualche persona incivile ha lanciato un’autovettura nel dirupo della Scala dei Turchi. Per fortuna l’auto non è rotolata fino in spiaggia ma è rimasta intrappolata tra le falesie bianche. E dopo molti anni è ancora lì, immobile.

Ma questa carcassa non può più rimanere in quelle precarie condizioni, poichè esiste il concreto rischio che da un momento all’altro possa cadere in spiaggia e uccidere qualche bagnante.
Approfittiamo, allora, della momentanea chiusura al pubblico della Scala dei Turchi – per il rischio crolli – ed eliminiamo questo pericolo incombente sui bagnanti (Mareamico ha già dato opportuna segnalazione alla Capitaneria di porto e all’ufficio del Demanio marittimo).

La Scala dei Turchi non è un posto qualsiasi: deve essere tutelata, gestita e messa in sicurezza !

Questo video racconta con le sue immagini la situazione di grave pericolo incombente, molto più che le parole …

 

Share