logo_salviamoilpaesaggioCare/i,

nella scorsa Primavera il nostro Forum ha elaborato un DDL “alternativo” al testo normativo attualmente in discussione al Senato inerente il contenimento del consumo di suolo agricolo, frutto del prezioso lavoro di un nostro Gruppo di Lavoro Tecnico-Scientifico e integrato da ciascuno di noi, puntualmente trasmesso a tutte le forze politiche.

Purtroppo il testo attualmente in discussione non tiene conto dei molteplici suggerimenti da noi avanzati e per questo motivo, poichè nel migliore dei casi la norma che verrà approvata non sarà corrispondente alle nostre massime attese, il Forum ritiene indispensabile “alzare l’asticella” e proporre un nuovo testo normativo che si occupi di tutto il suolo e non solo di quello agricolo, che imprima la direzione dell’arresto del consumo di suolo e non solo del semplice suo “contenimento” e che sia pronto per una grande campagna nazionale a sostegno di questa nuova elaborazione, anche in forma di Proposta di Legge di Iniziativa Popolare.

Il nostro Forum ha, cioè, finalmente assunto la decisione di completare il percorso iniziato nell’ottobre del 2011, che ha contribuito a stimolare le commissioni parlamentari a lavorare attorno ad un testo di legge (attualmente giunto al Senato) e ha raggiunto la consapevolezza che sia ora necessario un ulteriore impulso.

Mi sono assunto la responsabilità di guidare in prima persona questa delicata fase e innanzitutto ho il compito di ricostituire il nostro Gruppo di Lavoro Tecnico-Scientifico e procedere senza indugi nell’elaborazione di questo nostro nuovo contributo.

Per questo invito chiunque ritenga di poter contribuire alla stesura del documento base, di comunicarmi la propria disponibilità a collaborare (la mia mail personale è: alessandro.mortarino@libero.it), secondo questo sintetico programma:

1. Entro la prima settimana di ottobre: completamento della “squadra” tecnica;

2. Entro la prima settimana di novembre: condivisione tra tutti i membri del GdL di una bozza collettiva approvata unanimemente e sua  trasmissione a tutti gli aderenti del Forum (le oltre 1.000 organizzazioni, le migliaia di persone iscritte, gli oltre 150 nostri comitati locali) per consentire ogni proposta di emendamento;

3. Entro la prima settimana di dicembre: discussione ed approvazione finale da parte del GdL del documento e avvio delle procedure di validazione da parte del pool di giuristi.

Come mia abitudine, riterrei di sviluppare il nostro lavoro esclusivamente via mail, partendo da una prima bozza (basata sul testo del nostro DDL “alternativo” e sul documento di Linee Guida elaborato già nel 2011 e più volte ritoccato) che invierò a breve a tutti i componenti del GdL e che sarà ovviamente una semplice traccia che ciascuno potrà modificare a proprio piacimento per poi seguire un iter di successive revisioni cadenzate.

Attendo quindi le Vostre “candidature”!

Aggiungo che questo processo rappresenta solo la prima fase di una lunga e credo importante azione “ficcante” del nostro Forum: il testo che sapremo elaborare, infatti, avrà bisogno di essere sostenuto in particolare in ognuno dei nostri territori, attraverso banchetti informativi, raccolte firme e un’attività senza tregua che dovrà vedere tutti i nostri aderenti impegnati in prima persona nelle piazze e nelle strade.

Per questo Vi invito sin d’ora a riflettere sulla riorganizzazione dei nostri comitati locali e alla pianificazione di tutte le strategie necessarie per “far volare” le nostre proposte: questa “battaglia” ha bisogno di tutto il Forum e non solo di un ristretto gruppo di tecnici …

Siamo tutte/i pronte/i ???

Un abbraccio,
Alessandro Mortarino