A cura di Stefano Deliperi, Gruppo d’Intervento Giuridico onlus.

L’associazione ecologista Gruppo d’Intervento Giuridico onlus è intervenuta (10 settembre 2018) nel procedimento di valutazione di impatto ambientale (V.I.A.) relativo al progetto turistico-edilizio da parte della IVI Petrolifera s.p.a. sul litorale di Brabau – Torregrande, in Comune di Oristano.

Un complesso ricettivo, un campo da golf, servizi turistici, opere di urbanizzazione, residenze, club house, servizi commerciali in progetto sul litorale di Torregrande, nella Pineta a due passi dal mare.

Quella bonifica ambientale delle aree già inquinate dalla stessa Impresa industriale non sono altro che un atto dovuto a carico di chi ha guadagnato sulla pelle del territorio.

L’intervento immobiliare in progetto interessa anche la fascia costiera dei 300 metri dalla battigia marina e contrasta con il piano paesaggistico regionale (P.P.R.), motivo fondamentale per cui non convince proprio, men che meno il conferimento di parti pubbliche della Pineta retrodunale.

Pesanti problematiche irrisolte anche riguardo l’approvvigionamento idrico, previsto dal Fiume Tirso e dal depuratore di Torregrande: non viene indicato il deflusso minimo vitale del più importante corso d’acqua della Sardegna e il consumo annuo totale viene stimato in 110 mila metri cubi. Un impatto significativo per un’area fortemente instabile da un punto di vista pluviometrico e di pericolosità idraulica.

Il Gruppo d’Intervento Giuridico onlus ha chiesto, quindi, al Servizio valutazioni ambientali (S.V.A.) della Regione autonoma della Sardegna la dichiarazione di non compatibilità ambientale.

Questo non è certo turismo compatibile con l’ambiente. Tutt’altro.

Per ulteriori informazioni: http://gruppodinterventogiuridicoweb.com

 

Share