La legalità urbanistica è stata di nuovo messa in discussione, nell’Italia in cui il 20% delle costruzioni è abusivo. I danni sono culturali.
Il commento del professor Paolo Pileri, tratto da Altreconomia 210 — Dicembre 2018.

A tutti i cittadini italiani posso dire, con orgoglio, che anche quest’anno lasciamo un paesaggio migliore e non solo un Paese migliore. Sono lieto di annunciarvi alcuni importanti risultati di cui l’attuale Governo va fiero, esito di politiche pubbliche che abbiamo fortemente voluto e che hanno accolto alcune istanze dettate dall’attualità dei tempi, dalla necessità di dare risposte a una crisi ecologica in continuo aggravamento, dal coraggioso esempio delle migliori politiche locali e dall’aver raccolto l’urgenza di porre fine, e non solo freno, al consumo di suolo. Abbiamo respinto quanti chiedevano un condono edilizio perché vogliamo lasciare a tutti voi un futuro di legalità urbanistica e di rispetto per la natura”.

È l’inizio del discorso del presidente che vorrei, ma non arriva. Al suo posto ne sono arrivati due stordendoci con la parola che dovrebbe essere proibita a qualsiasi politico italiano: condono. A marzo scorso il forum Salviamo il paesaggio proponeva al governo una legge sulla tutela dei suoli e a novembre la risposta è un condono edilizio. Questo sì che è ascoltare. Il mare blu di Ischia non è una bacchetta magica che autorizza a usare la parola condono e vomitarla sul resto di Italia. Condono è parola vietata, punto. Basta dirla ed è uno tsunami culturale. Proprio a noi, che da anni indossiamo la maglia nera dell’abusivismo (il 20% delle costruzioni in Italia è abusivo, rapporto ISTAT-BES 2017), doveva capitare un governo del (non)cambiamento così geniale? Complimenti! Ci avete davvero sorpresi. Anzi, annichiliti. Neppure i nove annegati in Sicilia il 5 novembre nella villetta abusiva lungo il fiume Milicia, hanno tappato la bocca ai governanti. Si “tira dritto”…

Continua qui sul sito degli amici di Altreconomia, che ringraziamo come sempre per il prezioso lavoro di informazione vera e indipendente: https://altreconomia.it/teorema-condono/

 

Share