A cura dell’associazione Mareamico Agrigento.

Dei 16 chilometri di spiaggia agrigentina ben 7 sono inibiti alla pubblica fruizione, poichè a rischio crollo (ben il 44%).
Per colpa dell’erosione costiera stanno cadendo in mare intere colline e presto i crolli e le frane coinvolgeranno pure alcune civili abitazioni ed importanti infrastrutture viarie.
Le situazioni peggiori si registrano da Zingarello fino a Punta bianca, nel viale delle dune e al Caos (nel video).

Ultimamente la zona del Caos è quella che preoccupa di più, anche perchè le frane presto coinvolgeranno la galleria della SS 640, che è l’unica infrastruttura che permette ai camion, provenienti dal porto di Porto Empedocle, di andare ovunque in Sicilia.
Il comune di Agrigento non è in grado di presentare alcun progetto alla Regione. Sarebbe il caso che intervenga urgentemente la Protezione civile.

Condividi: