A cura di Gruppo d’intervento Giuridico onlus.

Su segnalazione del battagliero Comitato cittadino Piazze Cittadella e Casali, l’associazione ecologista Gruppo d’Intervento Giuridico onlus ha inviato (28 novembre 2019) una specifica istanza di accesso civico, informazioni ambientali e adozione degli opportuni provvedimenti riguardo il progetto per la realizzazione di un parcheggio pubblico-privato sotterraneo da parte della A.T.I. Piacenza Parcheggi s.p.a. (concessione del 14 dicembre 2012) sotto le Piazze Cittadella e Casali, nel centro storico di Piacenza, comprensivo, per quanto e dato sapere, di n. 259 posti auto (deliberazione Giunta comunale 15 febbraio 2011.

Le Piazze sono tutelate con specifico vincolo storico-culturale (decreto legislativo n. 42/2004 e s.m.i.)

Eppure il progetto ha ottenuto l’autorizzazione culturale (nota Sopr. ABAP Parma prot. n. 7575 del 10 settembre 2019) in assenza della preventiva e necessaria procedura di verifica di assoggettabilità a valutazione di impatto ambientale (V.I.A.), obbligatoria per le caratteristiche del sito e per l’imponenza del progetto (decreto legislativo n. 152/2006 e s.m.i., D.M. 30 marzo 2015).

L’associazione ecologista Gruppo d’Intervento Giuridico onlus ha coinvolto il Ministero dell’ambiente, il Ministero per i beni e attività culturali e il turismo, la Regione Emilia-Romagna (Settore V.I.A.), il Comune di Piacenza, la Soprintendenza per archeologia, belle arti e paesaggio di Parma, informata per opportuna conoscenza l’A.N.A.C.

Sono state chieste l’annullamento in via di autotutela delle eventuali autorizzazioni definitive per la realizzazione dell’opera e lo svolgimento della vincolante procedura di verifica di assoggettabilità a V.I.A.

L’obiettivo è, comunque, la rivisitazione di un progetto che appare decisamente troppo pesante per il contesto storico-culturale, ambientale del centro storico piacentino.

Per ulteriori informazioni: http://gruppodinterventogiuridicoweb.com

Condividi: