A cura di Consulta di Triante.

Triante è uno dei 10 attuali quartieri di Monza. Attualmente conta circa 15.000 abitanti su una superficie di circa 2 kmq, con un’alta densità abitativa (circa 8000 abitanti/kmq).

Il quartiere Triante è sempre stato caratterizzato da ampie aree verdi, pubbliche o private, alcune agricole, ma negli ultimi anni si è assistito ad un impoverimento di queste aree e al loro posto sono sorti e sorgeranno edifici residenziali o aree commerciali.

Monza non ha bisogno di altri appartamenti o supermercati: in città esistono almeno 4000 appartamenti vuoti e la popolazione non cresce da 40 anni.

Il PGT approvato nel 2017 e la sua variante, peggiorerà la situazione e apporterà ancora cemento su tutta Monza, Triante compresa, con ulteriore consumo di suolo e aumento delle aree impermeabilizzate (suolo consumato a Monza nel 2018 circa 15 %, secondo i dati ISPRA).

Ricordiamo l’area dell’ex-Buon Pastore (AT07), di circa 30000 mq, comprendente anche un parco secolare, vincolata dalla Soprintendenza delle Belle Arti, il cui progetto prevede 3 edifici residenziali per un totale di circa 240 appartamenti e 350 box, con un consumo di suolo di 5913 mq, il P.I.I. l dell’area ex-Colombo in piazzale Virgilio, dove si prevede anche una media struttura commerciale, oltre a diversi permessi di costruire convenzionati in diverse piccole aree del quartiere.

Al contrario, il verde pubblico o privato è in continua diminuzione ed è inferiore ai 3 mq a testa, molto al di sotto della media dei 9 mq richiesti dalla normativa.

Alcune aree verdi pubbliche sono state messe in vendita, come le aree in Via Meda, ad uso privato. di 370 e 490 mq, il terreno agricolo incolto di Via Gondar/Macallè, di 980 mq.

Pochi i servizi. Non sono stati incrementati i percorsi ciclopedonali, non esiste una piazza, un centro di aggregazione giovanile o per anziani. Non esistono piani di edilizia residenziale pubblica.

Monza ha aderito al Green City network nel 2019.

Richiediamo che nel quartiere Triante:

  • venga reintrodotto il Parco di Viale Europa, area centrale del quartiere, previsto dal vecchio PGT
  • non vengano cedute le due aree verdi di via Meda, utilizzabili come piccole aree verdi ‘aperte’, definibili ‘aree di confort’ necessarie a mantenere l’equilibrio climatico,
  • non venga ceduta l’ultima area agricola del quartiere, situata tra via Macallè e via Gondar, utilizzabile per orti civici e/o per realizzare un parco agricolo,
  • vengano introdotte nuove piste ciclabili,
  • vengano rispettate le linee guida delle Green City,
  • vengano rispettati gli standard normativi per l’estensione del verde pubblico.

Qui potete sottoscrivere una petizione on line a tutela del quartiere Triante.