FORUM ITALIANO DEI MOVIMENTI
PER LA TERRA E IL PAESAGGIO

Decreto "Sblocca Italia" e DDL Lupi: il punto di vista del cemento

Decreto “Sblocca Italia” e DDL Lupi: il punto di vista del cemento

(di Paolo Berdini, da Il Manifesto) I dati Osce affermano che la crisi economica italiana è la più grave tra i paesi del G7. Martedì scorso il presidente del consiglio ha...
"SBLOCCA ITALIA": l'ennesimo decreto di deregolamentazione “selvaggia” a danno del Paese

“SBLOCCA ITALIA”: l’ennesimo decreto di deregolamentazione “selvaggia” a danno del Paese

Diffondiamo volentieri questa dettagliata analisi del decreto “Sblocca Italia”, già definito in realtà “Sblocca cemento”, effettuata da Sauro Turroni, architetto, a lungo tecnico comunale e regionale e poi parlamentare per...
L'allarme del WWF: "Basta cemento sulle nostre coste"

L’allarme del WWF: “Basta cemento sulle nostre coste”

tratto da http://www.today.it/green/cemento-coste-italiane-wwf.html Un dossier dell’associazione ambientalista mostra l’aumento delle edificazioni lungo le aree costiere italiane nell’ultimo quarto di secolo. Sicilia e Sardegna sono le regioni più “cementificate” Oltre ottomila chilometri...
Urbanistica tossica. Il ministro Lupi ci riprova: un nuovo DDL per rendere edificabile l'intera penisola?

Urbanistica tossica. Il ministro Lupi ci riprova: un nuovo DDL per rendere edificabile l’intera penisola?

Controriforme. Privatismo selvaggio e zero pianificazione, il ministro ci riprova. Il settore immobiliare ristagna? La nuova versione del ddl, arricchita di autocrazia renziana, punta a rendere edificabile l’intera penisola. Di...
Ultime notizie
Vallenari bis: a Mestre sarebbe utile un taglio della spesa pubblica

Vallenari bis: a Mestre sarebbe utile un taglio della spesa pubblica

Vallenari  bis: un taglio della spesa utile al cittadino e all’ambiente e un contributo alla trasparenza per evitare un appalto inutile e il malaffare in agguato. Lettera aperta al commissario Zappalorto. La Vallenari-bis è un nuovo tratto di strada urbana per Mestre avviata alla fase esecutiva dalla passata Giunta. L’ultimo provvedimento relativo è di aprile,...
L’allarme degli esperti: è l’uso dei disseccanti chimici ad uccidere gli ulivi

L’allarme degli esperti: è l’uso dei disseccanti chimici ad uccidere gli ulivi

La causa del deperimento di secolari olivi salentini è l’uso di disseccanti chimici. C’è preoccupazione sul futuro di queste piante e tanta confusione sulle cause del fenomeno. Come spiegato dal Prof. Giuseppe Altieri, docente di Fitopatologia, Entomologia, Agricoltura Biologica e Agroecologia, non sono i batteri come la Xylella fastidiosa a scatenare il deperimento. La presenza...
No ad un nuovo maxi canale a Venezia

No ad un nuovo maxi canale a Venezia

Fermate lo scavo del maxi-canale Contorta, prima che sia troppo tardi. Lanciata da Gruppo25aprile La realizzazione del nuovo canale di Contorta porterebbe il canale dei petroli nel cuore della città di Venezia riducendone le difese naturali e sottoponendola alla pressione congiunta delle masse d’acqua provenienti dalle bocche di porto di lido e malamocco, le due maggiori...

Tutti contro la Roma-Latina, anche Civati

“Lazio Possibile”, costola regionale dell’associazione promossa da Giuseppe Civati, deputato della minoranza Pd, si aggiunge al lungo elenco di realtà territoriali contrarie al controverso progetto noto come Corridoio Tirrenico Meridionale, espressione che sintetizza un vasto complesso di interventi tristemente noti ai cittadini: dal collegamento A12-Tor De’ Cenci all’autostrada Roma-Latina, fino alla bretella Cisterna-Valmontone e alle...
Nel Cremasco un idroelettrico non sempre sostenibile

Nel Cremasco un idroelettrico non sempre sostenibile

L’ansa che l’Adda forma nei pressi di Gombito, piccolo paese rivierasco della Provincia di Cremona, costituisce un ambiente singolare: il tratto di fiume interessato è lungo circa 4,5 chilometri ed il lembo di terra sotteso, nella sua parte più stretta, misura solamente 200 metri. Proprio in questo tratto di fiume Edison SpA intende realizzare una...
Incendio doloso alla Cavallerizza Reale: ‘Ndrangheta e Medioevo?

Incendio doloso alla Cavallerizza Reale: ‘Ndrangheta e Medioevo?

La Cavallerizza Reale va al Rogo. Il complesso storico, riconosciuto Patrimonio dell’Umanità dal 1997, era stato messo in vendita dal Comune di Torino nel 2013 dopo un processo di cartolarizzazione iniziato nel 2009. Secondo la logica arraffa-arraffa delle ultime legislature, anche la Cavallerizza avrebbe dovuto essere svenduta al miglior offerente. La logica vorrebbe, che se...
19 Agosto: il Pianeta non ce la fa più...

19 Agosto: il Pianeta non ce la fa più…

Il 19 Agosto si è registrato l’Earth Overshoot Day (il giorno del superamento): il giorno in cui la nostra Impronta Ecologica supera il budget annuale del nostro pianeta. Ci sono voluti meno di otto mesi per far sì che l’umanità abbia esaurito l’intero budget di tutto l’anno e sia andata in una situazione di deficit...
Principina a Mare (GR): residenti e turisti insieme per la difesa del patrimonio turistico-ambientale

Principina a Mare (GR): residenti e turisti insieme per la difesa del patrimonio turistico-ambientale

Dalla località della costa Maremmana un efficace esempio di mobilitazione per la salvaguardia delle peculiarità del territorio e per la lotta al degrado: manifestazioni con il coinvolgimento dei turisti e il progetto di un’associazione consortile per il recupero urbano. Principina a mare, regalo della natura e piccolo angolo di paradiso affacciato sul Mar Tirreno. Così...
Perforazioni pericolose: una minaccia per il territorio e per le acque dell’Irpinia

Perforazioni pericolose: una minaccia per il territorio e per le acque dell’Irpinia

La ricerca di idrocarburi rischia di coinvolgere un’ampia zona dell’Irpinia estremamente delicata dal punto di vista ambientale e sismico. Le società petrolifere continuano la loro marcia per ottenere le autorizzazioni ma da comitati ed enti coinvolti arrivano osservazioni contrarie, supportate da illustri pareri tecnici. Dal 2002 alcune società petrolifere hanno puntato la loro attenzione su...
Renzi riapre la discarica di Cupinoro, i Comitati: “Via libera allo scempio”

Renzi riapre la discarica di Cupinoro, i Comitati: “Via libera allo scempio”

Il Consiglio dei Ministri, con la firma del Premier Matteo Renzi, in data 8 agosto 2014 ha dato autorizzazione formale alla ripresa dei lavori presso il sito di stoccaggio rifiuti di Cupinoro, nei pressi di Bracciano, rinnovando l’Autorizzazione Integrata Ambientale (AIA) per la famigerata discarica che da decenni minaccia la salute dei cittadini e deturpa...