La settima edizione di VENTO Bici Tour sta per partire: ci sarete anche voi?

Tutto pronto per la nuova edizione di questa lunga pedalata attraverso i territori e le bellezze della valle del fiume Po: dal 24 maggio al 3 giugno da Chivasso al Lido di Venezia.
Un’iniziativa che ha come primo obiettivo quello di sensibilizzare cittadini, istituzioni, e lo stesso mondo della ricerca, verso un progetto di infrastrutturazione leggera che è, innanzitutto, un progetto di territorio attraverso il quale offrire una possibilità di riscatto ai tanti piccoli comuni bagnati dal Po oggi soggetti a spopolamento, invecchiamento e perdita di posti di lavoro.

1° weekend di pedalata collettiva: da Chivasso (TO) a Piacenza.

Il primo weekend di pedalata collettiva lungo la futura ciclovia VENTO si svolgerà dal 24 al 27 maggio, da Chivasso (To) a Piacenza:

24 maggio: da Chivasso a Casale Monferrato

25 maggio: da Casale Monferrato a Cornale e Bastida

26 maggio (è previsto un passaggio a Pavia per poter tornare a casa in tempo per il voto): da Cornale e Bastida a Belgioioso

27 maggio: da Belgioioso a Piacenza.

2° weekend di pedalata collettiva: da Reggio Emilia a Venezia.

Il secondo weekend di pedalata collettiva lungo la futura ciclovia VENTO si svolgerà dal 31 maggio al 3 giugno:

31 maggio: da Reggio Emilia a S. Benedetto Po (MN)

1 giugno: da S. Benedetto Po a Bondeno (FE)

2 giugno: da Bondeno ad Adria (RO)

3 giugno: da Adria a Venezia Lido.

Programma dettagliato: https://www.ventobicitour.it/programma-2019/

Di estremo interesse per tutti noi anche l’appuntamento di Mantova, mercoledì 29 maggio, ore 9.30, Campus Politecnico di Milano, Piazza d’Arco 3: “Ciclabili e cammini per riscattare il Paese”. VENTO e Sentiero Italia CAI si raccontano assieme a tante esperienze italiane e internazionali, nell’anno del turismo lento. Con il patrocinio della Camera dei Deputati.

La ciclovia e il sentiero più importante di Italia, VENTO e SENTIERO ITALIA CAI, si incontrano per presentare lo stato di avanzamento dei progetti e per sollecitare il Governo a investire in infrastrutture leggere come leve per rilanciare le aree interne del Paese. Il convegno è organizzato dal gruppo di ricerca VENTO, Politecnico di Milano, insieme alla cabina di regia del progetto SENTIERO ITALIA CAI, Club Alpino Italiano. Costituisce l’appuntamento istituzionale della VII edizione di VENTO Bici Tour e si inserisce nel programma di MantovArchitettura 2019.

Le linee lente (le ciclovie, i sentieri e i cammini) sono infrastrutture che permettono di scoprire il territorio, anche quello dove il turismo tradizionale non si ferma o non arriva. Queste linee non sono solo percorsi per sportivi e appassionati, ma possono diventare delle leve di sviluppo per i territori che attraversano. Considerando il contesto italiano dove la bellezza è ovunque, anche al di fuori dei circuiti turistici tradizionali, i progetti di linee lente rappresentano un’occasione concreta di rigenerazione (quindi di riscatto economico e sociale) di aree che stanno soffrendo gravi processi di marginalizzazione: le aree rurali, quelle alpine e quelle appenniniche. Le modalità di esplorazione del territorio possono essere diverse, dalla bicicletta all’escursionismo. Il minimo comune denominatore si ritrova nella lentezza che permette di esplorare e viaggiare anche nelle aree più interne del Paese e, in questo modo, di portarvi nuova linfa vitale. La ciclovia VENTO, progetto del Politecnico di Milano, e il SENTIERO ITALIA CAI, progetto del Club Alpino Italiano, sono due delle più importanti linee lente che in futuro permetteranno di riscoprire e rivivere a piedi e in bici le aree interne italiane.

Obiettivi
Il 2019 è l’Anno nazionale del turismo lento. Obiettivo del convegno è dunque riflettere sul potenziale rigenerativo del turismo lento attivato da sentieri, cammini e ciclovie, mostrando anche i risultati positivi di progetti simili all’estero. Si vuole inoltre presentare alle istituzioni, nazionali, regionali e locali, i risultati delle ricerche e delle proposte progettuali del gruppo VENTO e di CAI, al fine di sollecitare la politica e riaccendere l’attenzione sull’importanza del finanziamento di simili progetti, in continuità con quanto fatto (a partire dall’Atlante Digitale dei Cammini d’Italia e dal Sistema Nazionale delle Ciclovie Turistiche).

Crediti formativi: saranno riconosciuti da parte del CNAPPC i relativi crediti formativi professionali, previa iscrizione dell’Ordine degli APPC di Mantova (http://www.architettimantova.it). La partecipazione all’evento è gratuita.

Programma della mattinata

Ore 9:30
Registrazioni partecipanti

Ore 10.00
Saluti istituzionali.
Federico Bucci, prorettore del Politecnico di Milano, sede di Mantova

Ore 10.10
VENTO e Sentiero Italia CAI: ‘Come le linee lente possono rigenerare l’Italia’.
Vincenzo Torti, presidente generale CAI: Progetto SENTIERO ITALIA CAI: un sogno lungo 6.000 km;
Paolo Pileri, Politecnico di Milano: Ciclovia VENTO: legami e progetti di territorio

Ore 10.40
Esperienze.
Lucrezia Lopez, Universidad de Santiago de Compostela: Il Cammino di Santiago. Pellegrinaggio, itinerario ed esperienza;
Luca Faravelli, Associazione Europea delle Vie Francigene: Via Francigena, itinerario culturale europeo: le buone pratiche per lo sviluppo dei territori;
Hugo Götsch, Coordinatore della sede di Brunico – Libera Università di Bolzano: Il cicloturismo in Alto Adige;
Giuliano Ciabocco, Sindaco di San Ginesio (MC) e Vice presidente Nazionale Associazione Paesi Bandiera Arancione: Progetto ‘Ripartire dai Sentieri’: le linee lente danno una scossa al terremoto.

Ore 12.00
Tavola rotonda coordinata da Andrea Benesso*.
Chiara Barile, Ministero Infrastrutture e Trasporti, Sistema Nazionale Ciclovie Turistiche;
Giovanni Vetritto, Dipartimento Casa Italia, Presidenza del Consiglio dei Ministri;
Daniele Cuizzi, Consorzio Oltrepò Mantovano, progetto EuroVelo 8: Interreg Medcycletour;
Col. Alberto Ricci, Comandante Gruppo Carabinieri Forestale di Mantova;
Vincenzo Torti, presidente CAI, progetto SENTIERO ITALIA – CAI;
Paolo Pileri, Politecnico di Milano, progetto VENTO.

*organizzatore di BAM! European Bicycle Adventure Meeting e di ORME Il festival dei sentieri

Conclusione dei lavori prevista per le ore 13.15 circa.

Tutte le informazioni sul sito: http://www.ventobicitour.it

Condividi: