FORUM ITALIANO DEI MOVIMENTI
PER LA TERRA E IL PAESAGGIO

Author Archive
Roma, alla riscoperta dell’Appia antica. Patrimonio storico o brand commerciale?

Roma, alla riscoperta dell’Appia antica. Patrimonio storico o brand commerciale?

Articolo di Manlio Lilli pubblicato su Il Fatto Quotidiano.it “L’abbiamo ricoperta di tangenziali, parcheggi, supermercati, campi da arare, cave, acciaierie, sbarrata con cancelli, camuffata con cento altri nomi, presa talvolta a picconate peggio dell’Isis. Abbiamo lasciato che quattro quinti dei monumenti del tratto romano finissero in mano ai privati“. In queste parole di Paolo Rumiz, nell’incipit ad Appia,...
Pozzi Caldarosa di Calvello: per il TAR il petrolio prevale sul diritto alla salute e l’ambiente salubre

Pozzi Caldarosa di Calvello: per il TAR il petrolio prevale sul diritto alla salute e l’ambiente salubre

Con Sentenza del TAR Basilicata n. 282 del 24/3/2016, che farà certamente discutere, sul ricorso presentato da Eni contro la Soprintendenza Belle Arti e Paesaggio della Basilicata, due ministeri (MiBac e Mise) e l’Ente Parco nazionale dell’Appennino Lucano, Val d’Agri e Lagonegrese (Regione Basilicata e Comune di Calvello non si sono costituiti in giudizio), si...
Liguria: salvare e proteggere l'isola Palmaria

Liguria: salvare e proteggere l’isola Palmaria

L’isola Palmaria dopo moltissimi anni viene restituita dalla Marina Militare nelle mani del comune di Portovenere. Il presidente della Liguria Giovanni Toti durante il passaggio delle consegne auspica che possa diventare una Capri del Nord. Magari con negozi di lusso, porticcioli per panfili e locali di tendenza. Dimenticando che nelle vicine cinque terre il successo...

Appello alla mobilitazione per sabato 19 marzo: fermare la cementificazione è possibile, fermarla tocca a noi!

Era l’11 marzo del 2003 quando venne approvato con un colpo di mano il Piruea Pomari dall’Amministrazione Hüllweck: quel giorno i terreni che avrebbero dovuto ospitare uno dei più grandi parchi urbani e naturalistici di Vicenza vennero trasformati in area edificabile. Un cambiamento che in quegli anni ha visto svanire il sogno di tanti cittadini...
Il “Censimento del Cemento”: una proposta per far respirare il suolo italiano

Il “Censimento del Cemento”: una proposta per far respirare il suolo italiano

Lo sfruttamento eccessivo del suolo italiano, così come il suo stato di degrado ed eccessiva cementificazione, non rappresenta purtroppo una novità per il nostro Bel Paese. Ospedali, centri polifunzionali, palestre, stazioni ferroviarie mai entrate in servizio, ecomostri, colate di cemento, edifici in stato di abbandono… tutto ciò fa parte di un articolato dizionario del degrado...
Negrar: ville, chiese, vigneti e acque, tutto sotto tutela e intoccabile

Negrar: ville, chiese, vigneti e acque, tutto sotto tutela e intoccabile

NEGRAR. Stop definitivo alla «negrarizzazione» da parte dell’ex sindaco Dal Negro con divieto di edificare ad est di Arbizzano. La Soprintendenza vincola l’area della Valpolicella che comprende sei dimore venete e il loro paesaggio ritenendoli unici nel loro genere. Nessuna nuova lottizzazione potrà sorgere da oggi in poi nella zona est di Arbizzano, in una fascia...
Salviamo i Colli Tifatini nel Casertano

Salviamo i Colli Tifatini nel Casertano

In più occasioni come FTS Casertano abbiamo lanciato l’allarme con un appello pubblico per salvare da un dissesto idrogeologico che dura da decenni i colli Tifatini: la meravigliosa cornice di colline che la natura ha insediato a protezione dei centri urbani e che ora sono divorati dall’estrazione predatoria dei cavaioli. Uno sfondo ideale per la...

Chiedo a Esselunga di onorare il suo codice etico rispetto al consumo di suolo e al clima

Alla luce di quanto sotto esposto chiedo a Esselunga: di rivedere le politiche per la scelta dei siti per i suoi futuri insediamenti evitando di costruire su aree ancora naturali o di pregio culturale o storico di pensare meglio le sue campagne pubblicitarie che non devono indurre le persone a perseverare con comportamenti dannosi per...
La Terra ha perduto un terzo del suolo coltivabile negli ultimi 40 anni

La Terra ha perduto un terzo del suolo coltivabile negli ultimi 40 anni

Da “The Guardian”. Traduzione di MR  Gli esperti indicano il danno causato da erosione ed inquinamento, sollevando grandi preoccupazioni riguardo al suolo degradato nel bel mezzo dell’aumento della domanda globale di cibo. Il mondo ha perso un terzo del suo terreno coltivabile a causa dell’erosione o dell’inquinamento negli ultimi 40 anni, con conseguenze potenzialmente disastrose...
Il terzo piano casa e la legge per il contenimento del consumo di suolo della regione Veneto: il suolo come merce

Il terzo piano casa e la legge per il contenimento del consumo di suolo della regione Veneto: il suolo come merce

Le maglie della rete che il legislatore nazionale e regionale vuol erigere per fermare il consumo di suolo sono larghissime. Esaminando i contenuti del Terzo Piano Casa e il Progetto di legge per il contenimento di suolo della Regione Veneto mi convinco sempre di più della urgente necessità di predisporre una proposta di legge di iniziativa popolare che contrasti, con...